730: siamo pronti! Ecco come prenotare

Buongiorno! Eccoci arrivati all’appuntamento annuale con i 730. Chiedo di  darmi conferma di volervi avvalere, anche per questo anno, del nostro servizio di assistenza fiscale tramite la mail che vi ho inviato; se, al contrario,  non vi siete mai avvalsi del nostro servizio potete chiamarmi dalle 09.00 alle 17.30 allo 059/644820 (digitate 2 per l’interno)…

INPS-ASSEGNI FAMILIARI-dal 1° aprile presentazione domande SOLO ONLINE!

INPS: nuova modalità di presentazione della domanda di ANF LA NOVITA’: L’INPS ha emanato la circolare n. 45 del 22 marzo 2019, con la quale illustra le nuove modalità di presentazione della domanda di assegno per il nucleo familiare per i lavoratori dipendenti di aziende del settore privato non agricolo. A decorrere dal 1° aprile 2019 le domande, finora presentate dal…

ENASARCO: minimali e massimali anno 2019

Come vi avevamo anticipato in gennaio in occasione della variazione delle aliquote dei contributi Enasarco, il 18/02/2019 sono usciti gli importi dei minimali e massimali provvigionali contributivi per gli agenti di commercio adeguati da parte dell’Istat per l’anno 2019. Per cui a decorrere dal 1° gennaio 2019, gli importi dei minimali contributivi e dei massimali provvigionali sono così determinati:…

Reddito di cittadinanza e Quota 100

Riportiamo un bell’articolo di Il portale Diritto-lavoro che illustra in modo chiaro e sintetico i punti principali di questi due argomenti così attuali: Reddito di Cittadinanza e Quota 100:inoltre cliccando sull’immagine potete visualizzare le interessanti slide fornite proprio dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Entra oggi in vigore il Decreto Legge 28 gennaio 2019 n.…

Aliquote ENASARCO anno 2019

dal 1/1/2019, sono variate le aliquote dei contributi Enasarco, come già deliberato dall’ultimo Regolamento delle attività istituzionali approvato dalla Fondazione. In particolare: –       i contributi di previdenza – per agenti individuali e agenti che esercitano il mandato in forma di società di persone (snc, sas) salgono complessivamente al 16,50%, a carico del preponente e dell’agente in misura paritetica (8,25%); –       i contributi…

IMPORTANTE: variato il termine di pagamento del premio INAIL

La legge di bilancio, per l’anno 2019, ha previsto la revisione delle tariffe dei premi e contributi INAIL per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro. Per consentire l’applicazione delle nuove tariffe, il termine del 16 febbraio 2019, previsto per il versamento tramite F24 dei premi Inail , è differito nel seguente modo: In caso di…

Nota 7369 dell’ INL sulla tracciabilità dei pagamenti ai dipendenti

Come sapete dal 1° luglio 2018 è scattato l’obbligo di pagamento delle retribuzioni esclusivamente attraverso una forma di pagamento tracciabile, con le modalità appositamente individuate dal Legislatore (leggi dal nostro blog)

Il 10 settembre, con nota n. 7369, l‘INL (Ispettorato nazionale del Lavoro) ha fornito ulteriori istruzioni operative in merito al divieto di pagamento in contanti a lavoratori subordinati e collaboratori (sempre a eccezione dei lavoratori domestici).
In particolare viene specificato nella nota che l’utilizzo di strumenti di pagamento tracciabili  non è obbligatorio per la corresponsione di somme dovute a diverso titolo rispetto alla retribuzione, quali per esempio quelle imputabili a spese che i lavoratori sostengono nell’ interesse del Datore di Lavoro e nella esecuzione della prestazione (es. tipo anticipi o rimborsi spese di vitto, viaggio e alloggio); queste somme, documentate in modo chiaro,  potranno continuare a essere corrisposte in contanti poiché hanno natura solo restitutoria.

Decreto Legislativo 101 del 10/08/2018 in materia di Privacy -in vigore dal 18 settembre 2018

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo 101 del 10/08/2018 in materia di Privacy che integra il regolamento europeo vigente dal 25 maggio 2018.
Entrerà in vigore il prossimo 18 settembre.
Vera Jourova, commissario UE alla Giustizia, puntualizzando che il testo dovrà essere ora vagliato dalla Commissione Ue, ha così positivamente commentato, in riferimento alla deadline del 25 maggio:“E’ una buona notizia che l’Italia abbia finalmente presentato questa legge. Faceva parte dei Paesi più lenti: ora analizzeremo il testo e in caso di elementi che vadano al di là o che non siano in linea con il Gdpr (General data protection regulation.. ossia regolamento privacy) ci rivolgeremo di nuovo alle autorità italiane”.